NEWS

DETTAGLIO NEWS

Dalle 00:00 alle 06:57
PNR La Tua Notte
Redazione Musica

ON AIR

Novi Ligure. Differenziata, interpellanza sul rinvio del sistema

I consiglieri comunali del gruppo Democratici per Novi (Rocchino Muliere, Simone Tedeschi, Cecilia Bergaglio, Luca Patelli e Stefano Moro) hanno presentato un’interpellanza al sindaco Gian Paolo Cabella e alla giunta per sapere cosa vuole fare l’amministrazione comunale circa la raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema del porta a porta “spinto”.

I consiglieri dem scrivono che di aver «appreso degli esiti della recente assemblea del Consorzio servizi rifiuti, in cui il sindaco di Novi e quello di Tortona Federico Chiodi hanno richiesto il differimento dell’avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata senza chiarire le finalità della richiesta».

Al sindaco gli esponenti del gruppo dei Democratici hanno chiesto di chiarire «gli intendimenti dell’amministrazione comunale in merito alla gestione della raccolta rifiuti, affidata dal Csr alla società Gestione Ambiente con il metodo del “porta a porta”, la cui attivazione è contrattualmente prevista per il prossimo mese di ottobre 2019». «Nel caso in cui la richiesta di differimento dell’avvio del “porta a porta” sia motivata dalla volontà di cambiare modalità di raccolta – scrivono i consiglieri – si chiede quale sia l’indirizzo politico in materia e a quale sistema l’amministrazione intenda eventualmente aderire».

ARTICOLI CORRELATI

Sono stati resi noti a Tortona i risultati del sondaggio sull'utilizzo da parte dei cittadini dei servizi digitali della pubblica amministrazione.
martedì, 13 agosto
Il consorzio novese dei servizi sociali rimarrà presto senza guida. Il presidente del Csp Ippolito Negro ha già presentato le dimissioni, imitato da Concetta Malvasi, componente del consiglio di amministrazione (...
domenica, 11 agosto