NEWS

DETTAGLIO NEWS

Dalle 12:00 alle 12:07
GR Locale di Radio PNR
Redazione

ON AIR

Novi Ligure. Coppi e l'affollata solitudine del campione

La stagione teatrale del Teatro Giacometti proseguirà mercoledì 4 dicembre con la drammaturgia “Fausto Coppi - L’affollata solitudine del Campione”, dedicata a Fausto Coppi e scritta dal giornalista Gian Luca Favetto che dividerà la scena con i bravi Michele Maccagno e Fabio Barovero. Il testo, che ha debuttato al Teatro Carignano di Torino, è un recital di parole e musica che vuole restituire al presente la figura di Fausto Coppi e che esprime il profondo legame del territorio con il ciclismo, ieri come oggi. E’ stato chiamato l’Airone, perché aveva ali al posto delle gambe e, invece di pedalare, volava; è stato chiamato il Campionissimo, perché meglio di lui nessuno sapeva stare in sella alla bicicletta, ma Fausto Coppi era di più, è stato il mito che ha riempito con le sue imprese l’età d’oro del ciclismo.

A cent’anni dalla nascita, Coppi rimane la leggenda ma anche il simbolo della storia del Paese e di quel lembo di Piemonte sud orientale che lo ha forgiato e di cui portava in giro per il mondo silenzi, tenacia, fatiche, asprezze e dolcezze. Gian Luca Favetto, Michele Maccagno e Fabio Barovero celebrano il grande sportivo diventato già in vita, al di là delle intenzioni, una leggenda, anche attraverso chi l’ha ammirato e descritto le sue gesta, da Dino Buzzati a Vasco Pratolini, da Orio e Guido Vergani a Curzio Malaparte.

Viene ripercorsa la vita ricca di successi ma anche di tante battute d’arresto del Campionissimo, dalle prime pedalate come garzone di macelleria e la prima corsa, la prima vittoria al Giro d’Italia, la prima doppietta Giro d’Italia-Tour de France, la fuga più lunga e i grandi distacchi con cui arrivavano al traguardo gli avversari, ed il rapporto inscindibile con Gino Bartali. A fare da sfondo alla narrazione saranno l’Italia di quegli anni, l’amore e la morte che consegnerà al mito, nostro malgrado, questo uomo solo in fuga.

Lo spettacolo inizierà alle 21 mentre la biglietteria del teatro aprirà alle 19.30 per la vendita dei biglietti che verrà effettuata anche presso la Biblioteca Civica il martedì ed il venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30 ed il sabato dalle 10 alle 12.30 oppure on line sul sito del Comune di Novi. Per informazioni, si può contattare la Biblioteca al numero 0143/76246.

Una ricca e curata mostra con esemplari da tutto il mondo, ognuno dei quali racconta storie e antropologia. Nello spazio condotto da Brocks, ospite una delle due collezioniste che hanno ...
martedì, 10 dicembre
Come ogni martedi ai nostri microfoni il punto della situazione sul cammino di Hsl, derthona basket e Novese Raccontato da Marco Pagano.
martedì, 10 dicembre